a

Latest Posts:

Sorry, no posts matched your criteria.

Follow Us:

Back To Top
Image Alt

Tutti i tipi di olio d’oliva da conoscere

tutti i tipi di olio d'oliva

Tutti i tipi di olio d’oliva da conoscere

Si parla tanto di olio extra vergine di oliva (sicuramente il migliore degli oli estratti da questo frutto) ma ne esistono altre tipologie, con diversi utilizzi e diverse proprietà organolettiche.

Quali sono?

Scopriamolo subito!

I vari tipi di olio d’oliva

Quando parliamo di olio di oliva entriamo in un mondo fatto di regole ben precise, leggi e metodi di lavorazione definiti.

Nell’Unione Europea infatti esistono denominazioni ben decodificate.

Cos’è quindi che differenzia le diverse tipologie di olio d’oliva?

Quante varietà ne esistono?

i tipi di olio d'oliva

Tranquillo, ti rispondo subito:

  • Olio extravergine di oliva: con un’acidità uguale o inferiore allo 0,8% (se non sai cos’è l’acidità in un olio d’oliva puoi scoprirlo qui) questo olio è estratto unicamente con metodi meccanici ed è, a livello organolettico e di proprietà, il migliore di tutti;
  • Olio di oliva vergine: estratto esattamente come l’extravergine, l’olio vergine di oliva deve avere un’acidità inferiore o uguale allo 2,0%;
  • Olio di oliva lampante: con un’acidità superiore al 2% questo olio è sempre estratto con soli metodi meccanici ma non è idoneo al consumo alimentare;
  • Olio di oliva raffinato: anche se con un’acidità inferiore o uguale allo 0,3%, l’olio di oliva raffinato viene ottenuto grazie alle rettificazione di oli vergini lampanti attraverso metodi fisici e chimici, e successivamente viene raffinato;
  • Olio di sansa di oliva greggio: si ottiene con l’estrazione chimica (grazie ad un solvente) dalle sanse, ovvero ciò che rimane dopo l’estrazione dell’olio;
  • Olio di sansa di oliva raffinato: come prima ma poi raffinato. Ha un’acidità inferiore o uguale allo 0,3%;
  • Olio di sansa di oliva: altro olio adatto all’uso alimentare. La sua acidità deve essere inferiore all’1% e si ottiene con il taglio dell’olio di sansa raffinato con un olio vergine (diverso dal lampante);

Scommetto che adesso che conosci quanti e quali tipi di olio d’oliva esistono, ami ancora di più l’extravergine.

Scopri allora le nostre due creazioni, oli evo pugliesi adatti alle ricette di tutti i giorni!

Lasciaci un commento Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*Campo obbligatorio