a

Latest Posts:

Sorry, no posts matched your criteria.

Follow Us:

Back To Top
Image Alt

La campagna olearia 2018: come è andata?

la campagna olearia del 2018

La campagna olearia 2018: come è andata?

Come ben saprai la campagna olearia di quest’anno non è andata per niente bene.

Con una perdita generale in tutto il territorio pugliese di circa il 50% della produzione, il 2018 è stato per noi un anno di grandi fatiche e preoccupazioni.

la campagna olearia del 2018 in Puglia

Ma cosa ha causato questo grande danno?

Prima di tutto il clima: le gelate di febbraio, a cui è seguito un clima stranamente mite, hanno causato problemi nella fioritura degli ulivi; inoltre, le bombe d’acqua, le grandinate e i forti venti hanno rovinato irrimediabilmente gli alberi.

E non è tutto.

Il clima non è bastato: sono arrivate anche le malattie (in particolare la lebbra delle olive) e gli insetti (mosca olearia e la Xylella Fastidiosa).

Insomma, tutti problemi che hanno causato un crollo della produzione ed una serie di problematiche molto importanti.

Quali?

Te le spiego subito.

I problemi della campagna olearia in Puglia

Prima di tutto un aumento dei prezzi.

Se ci sono poche olive, per mantenere la stessa qualità serve investire molte più risorse.

Ecco perché nel nostro caso abbiamo deciso di affidarci a vicini produttori che, avendo gli ulivi molto vicini al mare, si sono risparmiati molti dei problemi che ci hanno colpiti.

Paradossalmente, un altro danno è stato l’abbassamento dei prezzi.

Molti produttori di olio evo infatti, si sono affidati a produttori esteri, acquistando oli dalla scarsa qualità e non al livello di quelli della nostra terra.

Ecco perché puoi facilmente trovare al supermercato oli extravergini dal bassissimo prezzo al litro.

Ma non preoccuparti troppo.

le olive della campagna olearia

Nel nostro caso abbiamo deciso di mantenere la stessa qualità, selezionando solo olive pugliesi di qualità da produttori fidati.

Questo vuol dire che i nostri due oli evo, “i” e “D” sono gli stessi di sempre.

Scoprili subito!

Lasciaci un commento Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*Campo obbligatorio