Latest Posts:

Sorry, no posts matched your criteria.

Follow Us:

Back To Top
Image Alt

Come realizzare una vellutata di zucca perfetta per il nostro olio evo “i”

come si realizza una vellutata di zucca

Come realizzare una vellutata di zucca perfetta per il nostro olio evo “i”

Autunno, periodo di zucca.

Anche in Puglia con l’arrivo di questa stagione amiamo sperimentare realizzando piatti caldi, confortanti e avvolgenti allo stesso tempo.

È proprio il caso della ricetta che ti spiegherò oggi: una vellutata di zucca che, insieme alla granella di taralli e un filo del nostro olio extravergine “i”, renderà il tuo pranzo o la tua cena un autentico momento di gusto.

Non vedi l’ora di iniziare? Ecco tutto quello che ti occorre.

Vellutata di zucca in stile pugliese

Perché in stile pugliese? Beh, non si tratta di una semplice vellutata di zucca.

Per impreziosire il tutto e dare un carattere più audace al piatto abbiamo deciso di creare diversi contrasti, aggiungendo alla cremosità della zucca anche croccantezza e intensità.

La prima è data dalla granella di taralli mentre la seconda dal nostro olio extravergine “i”, un olio particolarmente vigoroso realizzato con solo olive di Coratina.

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr di zucca violina
  • 80 gr di patate
  • 20 gr di scalogno
  • 15 gr di zenzero fresco
  • 5 gr di timo fresco
  • 50 gr di taralli pugliesi
  • Olio evo Di Molfetta “i”
  • Sale

Preparazione:

  1. Per preparare la vellutata di zucca è utilissimo avere gli ingredienti pronti. Inizia quindi dalla zucca e le patate: puliscile, elimina la buccia e taglia tutto in piccoli cubetti. Metti di parte;
  2. Ora soffriggi lo scalogno in una padella con un po’ di olio. Quando si sarà ammorbidito aggiungi le verdure tagliate a cubetti e copri con acqua calda (devi arrivare a livello delle verdure);
  3. Cuoci a fuoco lento fino a che le patate non saranno morbide (circa 15 minuti) poi aggiungi il sale, l’olio extravergine “i”, le foglie di timo fresco e lo zenzero grattugiato;
  4. Frulla tutto con un frullatore ad immersione e servi in un piatto fondo chiudendo il tutto con la granella di taralli e un altro filo di olio extravergine “i”.

Hai già l’acquolina in bocca? Mettiti subito all’opera e facci sapere come è andata!

E se passi dal nostro frantoio ricorda che puoi gustare la ricetta direttamente nella nostra bruschetteria Olì Olà!

Vellutata di zucca impiattata con un filo d'olio i

Lasciaci un commento Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*Campo obbligatorio